i sub per gli squali

Il gattopardo è probabilmente l’unico squalo che i subacquei possano ormai incontrare in Mediterraneo. Se non l’animale – visto che di giorno riposa negli anfratti – almeno le sue uova: bianche e di grandi dimensioni, vengono deposte in luoghi solitamente ben visibili dove rimangono per lunghi mesi. E’ quindi abbastanza facile per i subacquei poterle osservare persino seguirne lo sviluppo. Però mi raccomando: non toccate le uova. L’embrione è molto delicato e potrebbe soffrire.

I sub rappresentano una formidabile fonte di informazione per chi studia il mondo del mare: le nostre segnalazioni possono fornire ai ricercatori informazioni altrimenti inaccessibili.

Si tratta di uno scambio alla pari: noi forniamo loro le nostre segnalazioni, e in cambio la scienza scopre e ci racconta qualcosa in più su questi animali.

Il progetto è sostenuto dalla Save Our Seas Foundation e da A.DI.SUB.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...